centro interculturale le rondini | senigallia | corpo europeo di solidarietà
16216
page-template-default,page,page-id-16216,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-13.1.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

corpo europeo di solidarietà

ESC Corpo Europeo di Solidarietà

Cos’è il Corpo europeo di solidarietà?

Il Corpo europeo di solidarietà è la nuova iniziativa dell’Unione europea che offre ai giovani opportunità di lavoro o di volontariato, nel proprio paese o all’estero, nell’ambito di progetti destinati ad aiutare comunità o popolazioni in Europa.

Tutti i giovani che entrano a far parte del Corpo europeo di solidarietà ne accettano e condividono la missione e i principi.

Puoi aderire al Corpo europeo di solidarietà a partire dai 17 anni, ma devi averne almeno 18 per poter iniziare un progetto. I progetti saranno aperti a persone fino a 30 anni.

Dopo aver completato una semplice procedura di registrazione, i partecipanti al Corpo europeo di solidarietà potranno essere selezionati e invitati a unirsi a un’ampia gamma di progetti, connessi ad esempio alla prevenzione delle catastrofi naturali o alla ricostruzione a seguito di una calamità, all’assistenza nei centri per richiedenti asilo o a problematiche sociali di vario tipo nelle comunità.

I progetti sostenuti dal Corpo europeo di solidarietà possono durare fino a dodici mesi e si svolgeranno di norma sul territorio degli Stati membri dell’Unione europea.

L’associazione che gestisce i progetti di ospitalità per la nostra Associazione è  “Vicolo Corto” di Pesaro. VICOLOCORTO è un’associazione no profit apolitica nata a Pesaro nel 2006 specializzata in mobilità internazionale. Con sede nel comune di Pesaro, lavora a livello regionale (Regione Marche) in collaborazione con enti pubblici e privati.

Per informazioni:  Tel: 0039 0721 6303868 E-mail info@vicolocorto.org

 

L’esperienza dei giovani del Corpo Europeo di Solidarietà

In questi mesi i bambini hanno “viaggiato” insieme ai giovani del Corpo Europeo di Solidarietà, Hanna e Nina austriache , Adam polacco e Jean-Baptiste francese. Grazie alla loro divertente presentazione, ai loro video, quiz e giochi hanno scoperto la lingua, il paesaggio, le tradizioni e le caratteristiche principali dei loro paesi di origine. Una bellissima avventura interculturale per lo scambio e la conoscenza di paesi europei che continuerà ancora. Riportiamo le parole di una delle giovani…

“Quando Nina e io abbiamo presentato il nostro paese ai bambini eravamo molto contente dell’interesse dei ragazzi. Ci hanno fatto tantissime domande, soprattutto sul cibo austriaco. J Anche sulla mappa nella sala grande provano quasi ogni giorno di trovare il nostro paese. Inoltre sembrano molto entusiasti di imparare qualche frase in tedesco con noi. Questo scambio interculturale mi piace tantissimo e per esempio anch’io provo di imparare alcune parole nelle loro lingue. L’amore che riceviamo dai bambini è un dono grandissimo e sono felicissima di essere capace di fare quest’esperienza. Mi godo ogni giorno qui! Grazie!” Hanna